Aridatece Nerone!

di Andrea Monti
Questa è la versione integrale dell’articolo pubblicato oggi da Agendadigitale.eu con il titolo Renzi ha perso (anche) perché non ha capito come manipolare la rete Continue reading

Possibly Related Posts:


Caso Tiziana Cantone. Dal Tribunale di Napoli un pericoloso precedente giudiziario

Il 3 novembre 2016, la seconda sezione civile del Tribunale di Napoli ha emanato una decisione relativa all’obbligo di Facebook di rimuovere contenuti (nello specifico, link a siti di terze parti pubblicati da utenti del social network) semplicemente su richiesta di un utente e senza aspettare l’ordine dell’autorità giudiziaria.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Il Regolamento sulla protezione dei dati personali , il FUD e i venditori di insicurezza

Il regolamento generale sulla protezione dei dati personali non è ancora entrato in vigore, che è già diventato, come direbbero gli americani, un jack of all trade, master of none. E così, ogni scusa è buona per citarlo a sproposito: dalla (presunta) intelligenza artificiale, al (presunto) cyberwarfare.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Quale open source nella pubblica amministrazione? (un tuffo nel passato)

Nel 2002, quando insegnavo teoria dei sistemi informatici applicati alla didattica del diritto nella Scuola superiore per l’insegnamento secondario all’Università di Chieti, partecipai con questo intervento al ForumPA. Alcune cose si sono rivelate sbagliate, molte, esatte, troppe non ancora prese nella dovuta considerazione. Continue reading

Possibly Related Posts:


Progetto BLINK – Polizia di Stato, minacce reali e fucili giocattolo

La Polizia di Stato ha annunciato un programma di formazione diretto a sviluppare la capacità di individuare i precursori delle azioni violente (i segnali che consentono di accorgersi che sta per succedere qualcosa di grave).

Continue reading

Possibly Related Posts:


Norme digitali, politica e diritto sono prigionieri del marketing

I problemi giuridici sono sempre gli stessi e molte innovazioni comparse sono soltanto degli slogan pubblicitari che fanno da maquillage a prodotti/servizi tutt’altro che innovativi o resi semplicemente più fruibili dagli utenti. Ma i rappresentanti delle istituzioni non se ne sono resi conto e hanno reagito con un riflesso degno dei cani di Pavlov. Rinunciando così a difendere davvero gli utenti
di Andrea Monti – Agenda Digitale del 8 novembre 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


SPID e furto di identità: una storia già vista e una lezione ignorata

Il problema strutturale di SPID è la privatizzazione dell’identità personale. Quando non è più (solo) lo Stato a certificare chi siamo, tutto può succedere.
di Andrea Monti – Key4Biz del 8 novembre 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Privacy Shield, uno scudo fragile per i nostri diritti: ecco il primo ricorso

Arriva il ricorso di Digital Rights Ireland alla Corte di Giustizia Ue contro l’accordo per lo scambio di dati di cittadini europei con gli Usa. Cittadini e aziende non avranno una protezione particolarmente robusta da questo strumento giuridico
Agenda Digitale del 28 ottobre 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Quando un nostro dato diventa “personale”? La risposta in due sentenze

Sentenze della Corte di giustizia europea e della Corte di cassazione mettono la parola fine a un dibattito che dura da anni: in quali circostanze in cui i nostri dati digitali diventano personali? Si scopre che il concetto di identificabilità è relativo e deve essere oggetto di un bilanciamento di interessi
di Andrea Monti – Agenda digitale del 20 ottobre 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Il virus trojan non sostituisce il sequestro

di Andrea Monti – IlSole24Ore Norme e tributi
Indagini. Le conseguenze applicative dell’ordinanza del tribunale di Modena che vieta di duplicare per questa via le memorie del server
Continue reading

Possibly Related Posts:


Privacy Shield: i nodi irrisolti (e irrisolvibili)

Il Privacy Shield tra Usa ed Europa entra in vigore, ma non risolve i problemi strutturali del controllo globale e rischia di rivelarsi l’ennesimo buco nell’acqua. Nonostante l’entusiasmo dei politici
di Andrea Monti – Agenda Digitale del 15 luglio 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Spid bocciato perché la nostra identità richiede maggiori garanzie

La sentenza del Consiglio di Stato, che ritiene irragionevole il limite di 5 milioni di euro per fornire Spid, evidenzia la necessità di una riflessione preventiva nella progettazione dei sistemi destinati all’interazione fra amministrazione e cittadini. Un tema presente da decenni, ma sistematicamente trascurato
di Andrea Monti – Agenda Digitale del 25 marzo 2016

Continue reading

Possibly Related Posts:


Attentati a Bruxelles, viva la privacy se la cyber intelligence fallisce

di Andrea Monti – Agendadigitale.eu del 22 marzo 2016

Continue reading

Possibly Related Posts:


Spid, ovvero l’eclissi dello Stato sulla nostra identità pubblica

Il Sistema pubblico dell’identità digitale non è altro che un ulteriore passo avanti nella perdita di centralità dello Stato nella gestione dell’identità. Se è un soggetto privato a definire la mia identità digitale, cambia il ruolo dello Stato che da garante dell’identità personale diventa soggetto che, al pari degli altri, deve fidarsi di un soggetto terzo (ma privato)
di Andrea Monti, avvocato, associazione Alcei – Agendadigitale.eu del 18 marzo 2016

Continue reading

Possibly Related Posts:


Apple vs FBI: nulla è come sembra

di Andrea Monti – PC Professionale n. 299 del 24 febbraio 2016

Continue reading

Possibly Related Posts:


Remarks on Draft Convention on Cyber-crime (Draft N° 19)

EUROPEAN COMMITTEE ON CRIME PROBLEMS (CDPC)

Continue reading

Possibly Related Posts:


Phone number grabbing

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.21/99

Le vicende legate al Domani Grabbing (lo “scippo” di un dominio o alla registrazione di un indirizzo internet “casualmente” simile a quello di un marchio famoso o di un concorrente più noto) sono diventate all’ordine del giorno anche in Italia. Così come oramai abbastanza pacifiche – concorrenza sleale, abuso di segni distintivi – le conclusioni raggiunte dalla giurisprudenza che ha affrontato questi casi (per la cui analisi rinvio agli articoli di Alessia Ambrosini in questa stessa rivista).

Se da un lato quindi la vita degli usurpatori di Second Level Domain (SLD) è diventata un po’ più dura, dall’altro i nuovi servizi telefonici aprono loro nuovi orizzonti di “business” e annunciano ulteriori minacce per le aziende la cui attività è fortemente caratterizzata da un nome o da un marchio. Continue reading

Possibly Related Posts:


Dall’Ufficio europeo dei brevetti uno studio su pubblicità online e frodi che crea dubbi piuttosto che certezze

I grandi marchi sono veramente le vittime, nel business della pubblicità online fraudolenta?
di Andrea Monti PC Professionale n. 298 gennaio 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Terrorismo, propaganda e internet. La censura non è mai un’opzione

L’attentato di Parigi riapre – a pochi mesi dalla strage di Charlie Hebdo – la polemica sulla libertà in rete. Nella borsa dei diritti, scendono le quotazioni della privacy e salgono quelle del controllo totale… o totalitario?
di Andrea Monti – PC Professionale n. 297 10 dicembre 2015

Continue reading

Possibly Related Posts:


Privacy e Safe Harbour. A gennaio 2016 arriva la fine del mondo?

Le istituzioni europee hanno tempo fino alla fine del prossimo gennaio per trovare un accordo con gli USA e il Garante italiano mette fuori legge il trasferimento oltreoceano dei dati personali, basato sul Safe Harbour
di Andrea Monti – PC Professionale n. 296 – novembre 2015

Continue reading

Possibly Related Posts:


Gli attacchi di Parigi risvegliano il fantasma della sorveglianza digitale globale

La storia si ripete, dopo ogni attacco terroristico. Come dopo il 2001 c’è stato il tramonto dei diritti civili, poi denunciato con lo scandalo delle intercettazioni di massa targato Nsa, adesso c’è chi di nuovo propone di potenziare gli strumenti di controllo su internet. Ignorando che la stessa storia ci insegna che i presunti vantaggi sono inferiori dei sicuri danni alla nostra democrazia
di Andrea MontiAgendadigitale.eu

Continue reading

Possibly Related Posts:


Safe Harbour: una sentenza invalida lo scambio di dati personali EU-USA

Il 6 ottobre 2015 la Corte di giustizia europa ha invalidato l’accordo tra Unione Europea e Stati Uniti sullo scambio di dati personali. Il vuoto legislativo provocato dalla sentenza rischia di mettere in ginocchio l’economia del vecchio continente in nome di una cattiva applicazione di giusti principi.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Ecco la “cookie law”: disinformazione e malafede

L’obbligo di acquisire il consenso degli utenti che accedono a siti e piattaforme online crea confusione e costi nelle aziende. E non protegge la privacy degli utenti
di Andrea Monti – PC Professionale

Continue reading

Possibly Related Posts:


Repressione è Civilità ovvero Alfano, Renzi e il decreto legge antiterrorismo

Possibly Related Posts:


Cameron attaccando la crittografia ambisce a un potere senza controllo

L’analisi dello storico difensore dei diritti digitali. La storia si ripete: sono vent’anni che cercano di mettere fuori gioco la crittografia. Il potere non accetta limiti che siano conseguenza di diritti dei cittadini
di Andrea Monti, Alcei – Agendadigitale.eu del 16 gennaio 2015

Continue reading

Possibly Related Posts:


Le car cam violano la privacy?

Sono molto utili in caso di contenziosi in seguito a incidenti stradali. Ma le dash cam possono essere utilizzate liberamente?
di Andrea Monti – PC Professionale del 22 luglio 2014

Continue reading

Possibly Related Posts:


In memoria di Giancarlo Livraghi

Giancarlo Livraghi se ne è andato.
Addio, amico mio.
Andrea

Possibly Related Posts:


Trib. MI – Sez. I civile – Sent. 29-01-2014

Comunicazioni indesiderate a mezzo fax – Ricorso ex art. 152 D.lgs. 196/03 – Onere probatorio della produzione documentale comprovante l’illecito in capo all’Autorità garante per la protezione dei dati personali – sussiste
Comunicazioni indesiderate a mezzo fax – Ricorso ex art. 152 D.lgs. 196/03 – Mancato assolvimento dell’onere probatorio da parte dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali – accoglimento del ricorso – sussiste
Comunicazioni indesiderate a mezzo fax – Ricorso ex art. 152 D.lgs. 196/03 – accoglimento del ricorso – condanna alle spese dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali – sussiste
Il rapporto tra la società mittente e la società destinataria del messaggio che si declina tra soggetti entrambi professionisti, nell’ambito dell’ordinaria attività economico imprenditoriale, è tutelata ex art. 41 Costituzione, dalle medesime svolta e necessitante per sua natura, anche, della libera circolazione delle informazioni e della possibilità di immediata instaurazione di rapporti tra potenziali partners commerciali.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Alterare benchmark e performance degli smartphone è illegale

Asus, Samsung, LG e HTC sono stati accusati di avere alterato i risultati dei benchmark. Apple alterò il funzionamento del primo iphone durante la prima “uscita”. La prassi sarà anche diffusa, ma quanto è legale?
di Andrea Monti – PC Professionale n. 272

Continue reading

Possibly Related Posts:


L’accesso wi-fi liberalizzato per finta

La conversione in legge del “Decreto del fare” semplifica gli adempimenti, ma solo sulla carta. Obbligo di identificazione ancora in vigore per chi sottoscrive il contratto
di Andrea Monti – PC Professionale n. 271

Continue reading

Possibly Related Posts:


Il brutto pasticcio del wi-fi libero

Il governo cerca di liberalizzare l’accesso wi-fi via hotspot ma con delle norme confuse che creano più problemi di quanti ne risolvono
di Andrea Monti – PC Professionale n. 270

Continue reading

Possibly Related Posts:


Il Datagate e l’ipocrisia delle istituzioni italiane

Intercettare tutto e tutti è una pratica diffusa ovunque. Gridare allo scandalo è inutile.
di Andrea Monti – PC Professionale n. 269

Continue reading

Possibly Related Posts:


In un futuro senza privacy, telco e utenti soggiogati

Invece di pensare ad usare le tecnologie per difenderci dalle invasioni della sfera personale, dovremmo utilizzarle per controllare i controllori. Il tutto però mentre cresce la pressione che le forze di polizia stanno esercitando su operatori telefonici e internet provider per ottenere dati e informazioni senza troppi fardelli burocratici di Andrea Monti – Agendadigitale.eu del 17 luglio 2013

Continue reading

Possibly Related Posts:


Per il tribunale di Milano Google non è responsabile degli output di “Autocomplete”

I suggerimenti visualizzati nella barra di ricerca non sono riferibili a Google in quanto tale e dunque non fondano una sua responsabilità. Ma il tema è più complesso e il tribunale non lo affronta
di Andrea Monti – PC Professionale Maggio 2013

Continue reading

Possibly Related Posts:


I diritti civili online a supporto dell’Agenda

La condanna del blogger per istigazione a delinquere ha il merito di portare in primo piano una questione di cui si parla poco in ambito di Agenda digitale: come i diritti civili online sono una componente ineliminabile di qualsiasi modello di business o progetto di riforma istituzionale che coinvolga informatica e telecomunicazioni
di Andrea Monti – Agenda Digitale

Continue reading

Possibly Related Posts:


Il Decreto Pisanu è morto, i suoi obblighi, no

Dice il Garante per dati personali che – abrogato il Decreto Pisanu – gli utenti di punti pubblici di accesso alla rete non vanno identificati. Sarà vero?
di Andrea Monti – PC Professionale n. 265

Continue reading

Possibly Related Posts:


Anonymous, gli hacktivist e l’attacco alle mailbox dei parlamentari M5S: è democrazia diretta?

di Andrea Monti – PC Professionale online
Dopo Anonymous, di nuovo un’azione dimostrativa, di nuovo confusione sui (e dai) mezzi di informazione. Gli hacker all’attacco del potere… “Basta avere un minimo di conoscenze tecniche e storiche per sapere che Anonymous con l’hacking c’entra poco o nulla. Certo, non si può escludere che qualcuno dei componenti di questo gruppo abbia conoscenze più sofisticate del semplice utente. Ma questo non trasforma un gruppo di “attivisti” pseudopolitici in hacker. La passione di scoprire come funzionano le cose non ha nulla a che vedere con un (rispettabilissimo) uso politico dell’internet. E non è manco lontana parente di attacchi illegali resi possibili da un software (LOIC) utilizzabile da chiunque e che solo superficialmente possono essere considerati come espressione di un legittimo dissenso.

Continue reading

Possibly Related Posts:


L’errore nel prezzo consente di non accettare la proposta di acquisto

Nelle vendite online il venditore non è sempre obbligato a praticare il prezzo esposto se è frutto di un errore
di Andrea Monti – PC Professionale n. 264 marzo 2013

Continue reading

Possibly Related Posts:


La Cassazione aggrava le conseguenze penali della clonazione di bancomat

Accesso abusivo aggravato per “violenza sulle cose” e attacco a sistema di interesse pubblico per chi “trucca” il POS e clona carte di credito

di Andrea Monti – PC Professionale n. 262

Continue reading

Possibly Related Posts:


Smartphone, crittografia e sicurezza. Nuovi prodotti, vecchi problemi

L’arrivo sul mercato dell’ennesimo software per cifrare le comunicazioni riapre il dibattito giuridico e politico sulla libera disponibilità della crittografia

di Andrea Monti – PC Professionale n.261

Continue reading

Possibly Related Posts:


Nessun compenso al dipendente che “regala” il software al datore di lavoro

Per la Cassazione, il dipendente che fa usare liberamente all’azienda il software da lui realizzato al di fuori dell’orario e dell’ambito lavorativo non ha diritto a un compenso
di Andrea Monti – PC Professionale n. 260

Continue reading

Possibly Related Posts:


Tassa sulle news e filtraggio dei risultati. Network neutrality a rischio?

Google sceglie di “filtare” i risultati escludendo quelli contro il copyright, mentre la Germania propone una Google tax per le news. Con buona pace della direttiva ecommerce
di Andrea Monti – PC Professionale n. 259

Continue reading

Possibly Related Posts:


Corte di giustizia UE: è legittimo rivendere il software acquistato via internet

Con una sentenza innovativa, la Corte europea ha stabilito che il software usato può essere rivenduto senza violare la legge sul copyright, e che i DRM non possono limitare i diritti degli utenti
di Andrea Monti – PC Professionale n.257

Continue reading

Possibly Related Posts:


Cass. Sez. lavoro – Sent. 15534/12

REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
SEZIONE LAVORO

Continue reading

Possibly Related Posts:


Chrome e Safari: un ballot screen anche su Ipad?

di Andrea Monti – PC Professionale n.256
L’annuncio dell’arrivo di Chrome per Ipad si riapre la “Guerra dei browser”. Apple subirà la stessa sorte di Microsoft?

Continue reading

Possibly Related Posts:


Corte di giustizia UE – Sent. C-128/11

La cessione in licenza a tempo indeterminato di un software, anche via internet, costituisce “esaurimento” ai sensi della direttiva 29/01. Ne consegue che il legittimo acquirente della licenza può cederla come “usata” dietro corrispettivo senza che il titolare dei diritti possa opporsi

Continue reading

Possibly Related Posts:


Corte di giustizia UE: no al copyright sulle idee

di Andrea Monti – PC Professionale n. 255
Una sentenza della Corte europea ribadisce che il software è protetto nella sua espressione concreta, e non per le idee che lo hanno originato

Continue reading

Possibly Related Posts:


Stop al furto di identità, si all’anonimato protetto

di Andrea Monti – PC Professionale n. 254
Per la Cassazione è reato intestare un account di posta elettronica ad un’altra persona inconsapevole del fatto

Continue reading

Possibly Related Posts:


Corte di giustizia UE – Sent. c-406/10

«Proprietà intellettuale – Direttiva 91/250/CEE – Tutela giuridica dei programmi per elaboratore – Articoli 1, paragrafo 2, e 5, paragrafo 3 – Portata della tutela – Creazione diretta o mediante altro procedimento – Programma per elaboratore tutelato dal diritto d’autore – Funzioni riprese da un secondo programma senza aver avuto accesso al codice sorgente del primo programma – Decompilazione del codice oggetto del primo programma per elaboratore – Direttiva 2001/29/CE – Diritto d’autore e diritti connessi nella società dell’informazione – Articolo 2, lettera a) – Manuale d’uso di un programma per elaboratore – Riproduzione in un altro programma per elaboratore – Violazione del diritto d’autore – Presupposto – Espressione della creazione intellettuale dell’autore del manuale d’uso»

Continue reading

Possibly Related Posts:


Cour de Justice CE – Arret c-406/10

«Propriété intellectuelle – Directive 91/250/CEE – Protection juridique des programmes d’ordinateur – Articles 1er, paragraphe 2, et 5, paragraphe 3 – Portée de la protection – Création directe ou par un autre processus – Programme d’ordinateur protégé par le droit d’auteur –Reprise des fonctions par un second programme sans accès au code source du premier – Décompilation du code objet du premier programme d’ordinateur – Directive 2001/29/CE – Droit d’auteur et droits voisins dans la société de l’information – Article 2, sous a) – Manuel d’utilisation d’un programme d’ordinateur – Reproduction dans un autre programme d’ordinateur – Violation du droit d’auteur – Condition – Expression de la création intellectuelle propre à l’auteur du manuel d’utilisation»
ARRÊT DE LA COUR (grande chambre)

Continue reading

Possibly Related Posts: